Chiesa ortodossa russa di Sanremo: montaggio della Croce centrale nuovamente dorata

Autore , 1 apr.2017

Martedì 28 aprile 2017, la Croce della cupola centrale della Chiesa ortodossa russa di Sanremo è stata rimontata nella sua sede, a conclusione di un’opera di doratura che ha riguardato anche le altre quattro croci minori e ha visto ultimarsi il restauro delle cupole, delle torrette e del tetto della chiesa. La Croce centrale, danneggiata per gli eventi atmosferici, era caduta dalla cupola nel 2012, miracolosamente non provocando alcun danno. Il suo restauro è avvenuto nel quadro del restauro generale della chiesa intrapreso grazie all’apporto di diversi benefattori e la costituzione di un Comitato per il restauro della Chiesa russa di Sanremo, reso possibile nel 2011 per la generosità di un nostro parrocchiano. Il ripristino della doratura delle croci e della cupola centrale, nonché la coloratura delle cupole riporterà la Chiesa russa di Sanremo al suo splendore originario, come oggi nessuno può ricordare a memoria d’uomo, né aver osservato in fotografia, dal momento che le uniche testimonianze sono costituite da foto in bianco e nero. Oltre a ripristinare materiali e colori usurati dal passare del tempo e dagli eventi atmosferici, questo restauro ha anche ovviato ad alcuni danni minori provocati ancora dai bombardamenti della Seconda Guerra mondiale. Il cantiere riguardante la parte superiore della chiesa verrà a breve smontato, finiti gli ultimi ritocchi e le pulizie. Con la benedizione di Mons. Jean un agiasmós è stato celebrato sulla sommità del cantiere dal clero della parrocchia, il rettore P. Sergio Mainoldi e il parroco P. Denis Baykov, alla presenza del benefattore, degli architetti e degli operai.